Il consumo di carburante può essere misurato precisamente attraverso la compensazione della temperatura.

Con l’aumentare della temperatura, il carburante si espande sempre più e, di conseguenza, il suo volume cambia. Se questo effetto non viene compensato, il valore misurato non è corretto.
Se la variazione di temperatura non viene compensata si avrà un impatto significativo sulla precisione della misura da non sottovalutare.

Misura del consumo di carburante con flow computer ZFC per flusso differenziale con compensazione della temperatura (che misura la temperatura nelle linee di flusso di andata e di ritorno), assicura che i volumi di entrata e di ritorno siano misurati con riferimento alla stessa temperatura e quindi rimangano confrontabili.